Il Ciclo Tour Mugello piange la scomparsa di Vasco Baroni

Il Ciclotour Mugello si unisce al cordoglio della famiglia del Campione a cui è intitolato l’omonimo trofeo

Il ciclismo perde un altro importante personaggio. Tra l’altro con una storia di vita assolutamente eccezionale. Piange il Mugello in una mattina di piena primavera la scomparsa di Vasco Baroni (83 anni) con il fratello Mario simbolo con Nencini, Boni e Ballerini del ciclismo mugellano. Stroncato da un male terribile che negli ultimi mesi era stato piùà duro delle tante salite che, fino a meno di un anno fa, quotidianamente affrontava. Vasco lascia anche la piccolissima una bambina, l’ultima sua grande vittoria, nata poco meno di un anno fa.

Vasco Baroni, nato il 24 dicembre 1928, cominciò la sua carriera da professionista nel 1952, correndo fino al 1957, conla Welter-Ursus, la Ganna ,la Bianchi-Pirelli, l’Atala, la Lygie-Torpado, per poi concludere nella Torpado-Girardengo.

Fratello più giovane di Mario, fu uno tra i primi a possedere una bicicletta ed a vincere le gare tra i “liberi” in Mugello, negli otto anni di professionismo svolse, come detto, soprattutto il ruolo di gregario, ma si levò la grande soddisfazione di aggiudicarsi il circuito di Charleroi in Belgio, nel 1955. Sempre sulla bicicletta, ha festeggiato pochi anni orsono, i 50 anni di carriera ciclistica alla presenza di numerosi campioni e sportivi.

“Profondo cordoglio da parte dell’Amministrazione Comunale di Scarperia, spiega il sindaco Federico Ignesti, per la scomparsa di un grande personaggio, di un grande uomo, al di la dell’ottimo atleta, che abbiamo visto sfrecciare sulla sua bici,fino a poco tempo fa. Abbiamo appreso della sua scomparsa proprio mentre con i rappresentanti del Ciclotour lo andavamo a trovare, in questa sua lotta, lui che tanto vicino è stato alle nostre manifestazioni in questi anni.”

“Anche da parte nostra, commenta il presidente Mario Innocenti a nome di tutto lo staff del Ciclotour Mugello, c’è grande tristezza per la scomparsa di questo simbolo del ciclismo, esempio per tanti giovani, al quale avevamo legato la nostra manifestazione, assegnando ogni anno il Trofeo Mario e Vasco Baroni, che lui stesso, con la famiglia, veniva a consegnare dopo aver corso lungo i nostri percorsi, insieme a quelli che tranquillamente potevano essere i suoi nipoti.”

SCARPERIA 28/03/2012

canadian online casinos play

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *